Portfolio

Glicini a settembre

31 Dicembre 2023
Category: Wedding
Hits: 1120

Il matrimonio di Stefan e Lara si è celebrato a fine settembre, nella suggestiva Chiesa di San Pietro in Montorio. Protagonista dell'allestimento il fiore del glicine, che normalmente non si trova in questa stagione... ma con i fiori di carta...

La parola d’ordine del matrimonio è stata “ecosostenibilità”, intesa come utilizzo di materie prime a basso impatto ambientale, sia per il coordinato cartaceo che per l’allestimento floreale, interamente realizzato con fiori di carta. Perciò sono state selezionate dalla linea ecologica della Favini e della Fedrigoni delle carte che ben rispecchiassero questa indicazione.

Le carte utilizzate sono state la carta ecologica Woodstock rosa cipria della Fedrigoni; la Crush mais e la Crush kiwi della linea ecologica della Favini. Queste ultime carte sono ricavate da scarti alimentari (nello specifico mais e kiwi), che sostituiscono fino al 15% di cellulosa dagli alberi e vengono prodotte sfruttando energia rinnovabile.

Per il bouquet della sposa ho creato un mazzo di peonie color rosa cipria, rami di ulivo e fiori di pizzo della Regina Anna. Le damigelle avevano dei bouquet abbinati a quello della sposa.

Per lo sposo ed i testimoni le bottoniere sono state composte con una rosellina bianca sfumata a mano impreziosita con qualche fiorellino di gipsophila.

Per le testimoni sono stati realizzati dei bracciali con rose di carta color rosa cipria, mentre per la mamma della sposa le rose del corsage e della spilla erano bianche dipinte a mano nei toni del bronzo.

Nelle composizioni floreali che hanno adornato i banchi della Chiesa ho abbinato fiori di glicine realizzati con carte pregiate, sempre ecologiche, a rami di eucalipto vero, raccolti in campagna. Nel rispetto della filosofia dell’ecosotenibilità del matrimonio, queste composizioni a fine cerimonia sono state utilizzate nella location del ricevimento per addobbare i tavoli durante il buffet.

Assecondando le richieste degli sposi, ho costruito anche il vaso per la composizione posizionata sull’altare (e successivamente al tavolo degli sposi), utilizzando materiale di recupero. In esso peonie, rose, rami di eucalipto e di ulivo hanno creato una visione delicata e scenografica.

Il coordinato cartaceo invece comprendeva il libretto per la celebrazione ed il menu del ricevimento in tre lingue; le tag segnaposto, posizionate ai tavoli, per facilitare la disposizione degli ospiti e delle wedding timetable, con scandito lo svolgimento del ricevimento.

Il ricevimento si è svolto a Villa “I quattro Ricci” di Cerveteri.
Qui ho allestito il tableau de mariage, sfruttando una caratteristica sedia in vimini “Peacock” in stile vintage, decorata con i rami di glicine, le rose e i rami di eucalipto, tutto in carta, che adornavano le sedute degli sposi e dei testimoni durante la cerimonia.

Per i centritavola del ricevimento ho utilizzato come base una fetta di legno su cui è stato montato un telaio da ricamo, impreziosito da rami di glicine e di edera con una rosa posizionata alla base. Il tutto realizzato con carte Fedrigoni e Favini. Al centro, appesa, la tag con il nome del tavolo.

Alla fine della festa, gli sposi hanno donato le composizioni con i rami di glicine e i centritavola ai loro ospiti, come ricordo del giorno condiviso.

Photo Colizzi Fotografi
Location Villa I 4 Ricci - Cerveteri

Share:
Tags:
Wedding
DecoRes

DecoRes

  • Gender:Female